mercoledì 31 luglio 2019

Green Grass & High tides


Outlaws




In a place you only dream of
Where your soul is always free
Silver stages, golden curtains
Filled my head, plain as can be
As a rainbow grew around the sun
All my stars of love who died
Came from somewhere beyond the scene you see
These lovely people played just for me

Now if I let you see this place
Where stories all ring true
Will you let me past your face
To see what's really you
It's not for me I ask these questions
As though I were a king
For you have to love, believe and feel
Before the burst of tambourines take you there

Green grass and high tides forever
Castles of stone souls and glory
Lost faces say we adore you
As kings and queens bow and play for you

Those who don't believe me
Find your souls and set them free
Those who do, believe and love
This time will be your key
Time and time again I've thanked them
For a piece of mind
They helped me find myself
Amongst the music and the rhyme
That enchants you there

Green grass and high tides forever
Castles of stone souls and glory
Lost faces say we adore you
As kings and queens bow and play for you
Yeah, they play just for you




Green Grass


Tom waits




Lay your head where my heart used to be
Hold the earth above me
Lay down in the green grass
Remember when you loved me

Come closer don't be shy
Stand beneath a rainy sky
The moon is over the rise
Think of me as a train goes by

Clear the thistles and brambles
Whistle 'Didn't He Ramble'
Now there's a bubble of me
And it's floating in thee

Stand in the shade of me
Things are now made of me
The weather vane will say...
It smells like rain today

God took the stars and he tossed 'em
Can't tell the birds from the blossoms
You'll never be free of me
He'll make a tree from me

Don't say good bye to me
Describe the sky to me
And if the sky falls, mark my words
We'll catch mocking birds

Lay your head where my heart used to be
Hold the earth above me
Lay down in the green grass
Remember when you loved me
 




Perdono


Francesco Lamendola



come dice Nietzsche, si può sempre perdonare il tradimento che l'amico ha fatto a nostro danno, ma è impossibile perdonargli il tradimento che ha fatto di se stesso.



lo specchio

Chandra livia Candiani

la bambina sta sul bordo
e mi guarda negli occhi
nei miei occhi di sabbia
lo specchio
Non ho ricordi
nel buio acquatto le immagini
le spengo, cosí profondo
da essere tutto superficie,
la bambina sta sul bordo
e mi guarda negli occhi
nei miei occhi di sabbia
allora anch’io
ho paura della notte
la notte nel suo sguardo.
Anch’io accuso
colei che divora le forme
realtà separate scoscese
nel velluto assoluto
del buio.

Chandra Livia Candiani




martedì 30 luglio 2019

Se tutto questo cambiasse

Almudena Guzmán
Fuggirei combattendo la paura dell'abitudine
al suo corpo.

Se tutto questo cambiasse

 
Se tutto questo cambiasse,
se mi dicesse, improvvisamente, che mi ama,
non mi fermerei nemmeno a fare le valigie.
 
Fuggirei combattendo la paura dell'abitudine
al suo corpo.
 
Almudena Guzmán


lunedì 29 luglio 2019

Non ero amata

Maria Pawlikowska
prima di credere alfine alla semplice
verità: non ero amata.

Ofelia

 
Ah, come a lungo giacerò
nelle acque vitree, nella rete d'alghe,
prima di credere alfine alla semplice
verità: non ero amata.
 
Maria Pawlikowska


domenica 28 luglio 2019

a libro aperto copertina 3

Non smettiamo mai di leggere i libri che ci hanno fatto leggere l’enigma che ciascuno di noi è per se stesso. Il libro assume allora la forma di una sonda che fa risuonare il mio stesso inconscio. L’incontro con il libro diventa un ponte che mi consente di incontrare il segreto che abita il mio essere



Che cosa ho imparato dall'amore

Ferzan Ozpetek
E non abbiamo mantenuto
la promessa di salvarli.

Che cosa ho imparato dall'amore

 
Che cos’ho imparato sull’amore?
Quello che ho imparato sull’amore è che l’amore esiste.
Non dimentichiamo mai le persone che abbiamo amato, perché rimangono sempre con noi;
qualcosa le lega a noi in modo indissolubile,
anche se non ci sono più.
Ho imparato che ci sono amori impossibili, amori incompiuti, amori che potevano essere e non sono stati.
Ho imparato che è meglio una scia bruciante, anche se lascia una cicatrice: meglio l’incendio che un cuore d’inverno.
Ho imparato, e in questo ha ragione mia madre, che è possibile amare due persone contemporaneamente.
A volte succede: ed è inutile resistere, negare, o combattere.
Ho imparato che l’amore non è solo sesso: è molto, molto di più.
Ho imparato che l’amore non sa né leggere né scrivere.
Che nei sentimenti siamo guidati da leggi misteriose, forse il destino o forse un miraggio, comunque qualcosa di imperscrutabile e inspiegabile.
Perché, in fondo, non esiste mai un motivo per cui ti innamori. Succede e basta.
È un entrare nel mistero: bisogna superare il confine, varcare la soglia.
E cercare di rimanerci, in questo mistero, il più a lungo possibile.
 
Ferzan Ozpetek


sabato 27 luglio 2019

E cosa si sa dei traditori ---che cosa?


Damiel Silva



E cosa si sa dei traditori o del motivo per cui Giuda fece ciò che fece… Già, che cosa? pensò.

Lui aveva ingannato tutti, persino lei, la donna con cui aveva condiviso il più intimo degli atti umani. Le aveva mentito con il corpo e con le labbra, eppure, quando le aveva chiesto la cosa che lei amava di più al mondo, lei gliel’aveva data. Ed ecco la sua punizione: essere una donna vecchia, compatita e ingiuriata, seduta da sola in un caffè, in una terra non sua

l'alyta donna


martedì 16 luglio 2019

i tuoi seni

Andres Moreira

Come reverenti al mordere,
i miei denti perdono il filo.


Eros mi scuote
I TUOI SENI
Si posano sulle mie labbra
i tuoi bottoni sfidano la mia lingua
in un viavai di santi
camminatori. È così,
sono santi i calici di madreperla
che sostengono il tuo collo
si rifrangono in fiumi in piedi.
Come reverenti al mordere,
i miei denti perdono il filo.
 
Andres Moreira

martedì 9 luglio 2019

Manifesto della terra nuova

Franco Arminio in rete

rendere prezioso il restare,
dare a chiunque sia qui con noi
il dovere della gentilezza,


MANIFESTO DELLA TERRA NUOVA
Quando nessun essere umano
ti cerca
accarezza un albero,
vai a bere a una fontana,
guarda le cose che stanno nel mondo
come se il tuo sguardo potesse salvarle.
Rimani tra la preghiera
e il ruscello.
Non indurirti, già lo fanno
i morti.
Lascia la rissa
di chi ti ruba il fiato
per fare posto al suo,
vai a respirare accanto
a una ginestra.
Esci, cammina,
ricordati che prima di morire
puoi fare cose impossibili
impensate.
Sono tornati i miracoli
 
Franco Arminio
diario elettorale - 26 maggio

lunedì 8 luglio 2019

sparire rende preziosi

Franco Arminio in rete

rendere prezioso il restare,
dare a chiunque sia qui con noi
il dovere della gentilezza,


Sparire rende preziosi
Sparire
rende preziosi.
Sarebbe bello
rendere prezioso il restare,
dare a chiunque sia qui con noi
il dovere della gentilezza,
la prepotenza della passione.
 
Franco Arminio


non sparire mai che, preziosa già lo sei un bel po'!
C.

domenica 7 luglio 2019

SE UN GIORNO SI APRISSE IL MARE

Giampiero Scolari
E non abbiamo mantenuto
la promessa di salvarli.

SE UN GIORNO SI APRISSE IL MARE

 
Se un giorno si aprisse il mare
sotto i sandali sfasciati dei migranti
sul fondo vedremmo il cimitero
dove abbiamo seppellito
i figli che ci avevano affidato.
E non abbiamo mantenuto
la promessa di salvarli.
 
Giampiero Scolari


Abbiamo smarrito l'umanità,abbiamo perso ogni vergogna e saremo maledetti dai nostri figli e dai figli dei nostri figli un giorno.

Saremo assenti


lettere immaginarie

 
Avrei voluto restuire le tue nuvole nelle tue mani e riprendere
quel filo che ci univa
sistemare le cose insieme
 
Ma le tue intenzioni non erano convinte
le tue pietose promesse
 
Non saprò mai cosa è successo, cosa ti ha spinto a ingarbugliare quel filo
nè me lo chiederò più
nè cerchero ancora di capire invano
 
Qualsiasi cosa fossimo noi due è stato e non è piu'
finita l'attesa, le aspettative, l'incapacita di parlare
finito il silenzio finita la distanza.
Saremo assenti ma siamo vivi
e la dimenticanza farà il resto
 
Juan Pedroso



Lasciami libere le mani

Pablo Neruda
Lasciami libere le mani
e il cuore, lasciami libero!
Io solamente ti desidero, io solamente ti desidero!

Lasciami sciolte le mani

 
Lasciami sciolte le mani
e il cuore, lasciami libero!
Lascia che le mie dita scorrano
per le strade del tuo corpo.
La passione – sangue, fuoco, baci –
m’accende con vampate tremule.
Ahi, tu non sai cosa significa questo!
 
È la tempesta dei miei sensi
che piega la selva sensibile dei miei nervi.
È la carne che grida con le sue lingue ardenti!
È l’incendio!
E tu sei qui, donna, come un legno intatto
ora che vola tutta la mia vita ridotta in cenere
verso il tuo corpo pieno, come la notte, di astri!
 
Lasciami libere le mani
e il cuore, lasciami libero!
Io solamente ti desidero, io solamente ti desidero!
Non è amore, è desiderio che inaridisce e si estingue,
è precipitare di furie,
avvicinarsi dell’impossibile,
ma ci sei tu,
ci sei tu per darmi tutto,
e per darmi ciò che possiedi sei venuta sulla terra –
come io son venuto per contenerti,
e desiderarti,
e riceverti!
 
Pablo Neruda


sabato 6 luglio 2019

Stabilità


D.B.

Durerà


Durerà cucciolo
sappi che durerà

Perchè non c'è scontro
che non ci vede ritornare
più uniti di prima

D.B.


Qualsiasi cosa tocchi,

Yiannis Ritsos

Le mie mani attaccate ai tuoi seni.
Non le controllo le mani.


Eros mi scuote
Qualsiasi cosa tocchi,
Qualsiasi cosa tocchi,
la carta, il tavolo, il bicchiere,
è te che tocco.
Le mie mani attaccate ai tuoi seni.
Non le controllo le mani.
 
Yiannis Ritsos

venerdì 5 luglio 2019

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

home