martedì 24 settembre 2019

Nessuno ci lascia mai veramente

L'AMORE E I SUOI MIRACOLI


L’amore alto deve per forza essere possessivo, geloso?
Esiste una furia amorosa che ci porta a volere l’altro non tutto per noi ma tutto per noi e per gli altri?
Questa mi pare una zona cruciale della nostra vita sentimentale personale e collettiva. Forse le confezioni in cui mettiamo normalmente l’amore, a cominciare dal matrimonio, devono essere riviste.
Una bottiglia è un posto adatto per un liquido, ma non per una nuvola.
Tutti noi abbiamo fatto e abbiamo avuto dichiarazioni amorose improvvisamente smentite.
Non è che siamo disonesti, è che dovremmo prendere atto che noi non siamo la cosa che diciamo, noi vorremmo essere la cosa che diciamo, almeno in quel momento, poi l’umore si aggroviglia, guardiamo l’altro da un altro punto del corpo.
Forse è arrivato il momento di capire che la serietà dell’amore è anche accettare il suo essere poggiato sull’acqua. Siamo pesci in un acquario, abbiamo mosse dolci e mosse brusche in cui ci ritiriamo, passiamo ad altro.
Sono fantasie gli avvicinamenti, ma sono fantasie anche gli allontanamenti.
Nessuno ci lascia mai veramente, così come non si muore mai veramente.
 
Io non credo alla reincarnazione per il semplice fatto che non ce n’è bisogno, si rimane al mondo, ma si rimane al mondo in una forma che non ci è dato immaginare.
La cosa importante è tenere larga la vita e tenere largo l’amore.
Incontrarsi per non restare nel punto in cui siamo, ma per muoverci, per guardare il fondo e per guardare in alto. Furia, ma anche quiete, trasgressione, ma anche il buon filo delle abitudini.
In amore non è che puoi trovarti tra le braccia più di quello che ci metti. Non è che puoi fare il pane senza la farina.
Forse il grande errore sta nel pensare che c’è una forma in cui dobbiamo entrare.
E invece la forma è provvisoria, l’intimità è sempre un viaggio, uno sbilanciamento, una falla che non ci fa affondare, ma da cui dobbiamo uscire. È un miracolo incontrare gli altri, ma anche i miracoli non sono tutti belli, dobbiamo capire i miracoli che ci riguardano, quelli che a cui possiamo credere.
 
Franco Arminio


Nessun commento:

Posta un commento

commenta questo post

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

home